i problemi del Pane Quotidiano

Una delegazione del nostro Comitato di quartiere Villa San Giovanni ha avuto modo di confrontarsi, nel mese di ottobre, con i responsabili dell’associazione Pane Quotidiano per discutere l’impatto delle attività dell'associazione sulla realtà del nostro quartiere.
La situazione di degrado ed illegalità che è venuta a crearsi all’esterno della struttura è evidente a tutti, compresi i volontari di Pane Quotidiano che comprendono pienamente i disagi sopportati da noi Residenti.
Abbiamo avuto rassicurazione sul fatto che è loro intenzione adoperarsi al fine di eliminare o quantomeno ridurre questi inconvenienti, che oltretutto complicano anche la loro stessa opera.
Nell’immediato sono stati presi provvedimenti nel tentativo di far cessare la compravendita di vari generi, alimentari e non, da parte di alcuni mercenari nelle aree immediatamente confinanti con il dazio; purtroppo questi sforzi si sono sinora rivelati vani, in quanto il commercio abusivo si è semplicemente trasferito nelle zone adiacenti al civico 325 di viale Monza.
E’ comunque in corso un dialogo tra l’associazione e gli enti preposti allo scopo di ottenere le autorizzazioni necessarie alla realizzazione di alcuni importanti interventi.
In particolare si vuole risolvere il problema delle code di utenti in attesa, tramite la posa di una tensostruttura nel cortile del dazio (nelle foto potete vedere un possibile esempio), così da accogliere tutti all'interno, in una coda ordinata e al riparo dalle intemperie.
Oltre a questo, sempre nel cortile, si vuole allestire una zona riservata al consumo diretto degli alimenti, così da evitare che le persone si accampino nei giardinetti limitrofi.
Pane Quotidiano ha già trovato finanziatori privati disposti a sponsorizzare questi lavori, per i quali a breve dovrebbe iniziare la progettazione.
Nell'ottica di proseguire con spirito di collaborazione, Pane Quotidiano ha promesso di condividere questa fase con noi Residenti, in modo da orientarsi verso la soluzione più gradita.






Una pista ciclabile in via Breda



Una pista ciclabile in via Breda?
Ci vorrà un po' di pazienza ma ormai è quasi certo che verrà realizzata!
Nella precedente edizione del Bilancio Partecipativo aveva vinto il progetto che, tra le altre cose, chiedeva la realizzazione di una pista ciclabile da via Porto Corsini fino a via Rucellai in sola segnaletica.
Inizialmente il lavoro sembrava fattibile solo in alcuni tratti ma i successivi approfondimenti avevano rilevato anche altre problematiche per la sicurezza dei ciclisti, dovute alla presenza di numerosi incroci che avrebbero interrotto la pista in più punti.
Considerata la richiesta fatta dai cittadini e l’effettiva utilità di questo intervento, il Comune di Milano ha quindi meritoriamente deciso di procedere con la realizzazione della ciclabile congiuntamente alla riqualificazione dell’intera via, in modo da risolvere tutti i punti critici.
L’intervento verrà inserito nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2018-20 e prevede un importo di spesa di 3 milioni di Euro!
Davvero una buona notizia per tutto il nostro quartiere.

VILLAINSIEME


Anche il nostro quartiere partecipa alla nuova edizione del Bilancio Partecipativo del Comune di Milano.
Per superare la fase di selezione iniziale abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti voi.

Vai al sito dell'iniziativa : https://www.bilanciopartecipativomilano.it
registrati e poi clicca il tasto :

La nostra proposta prevede la riqualificazione del Parco Panza, del Parco di via Recanati, del giardinetto e del parcheggio di viale Monza 325 e dello spartitraffico di viale Monza.

In collaborazione con la Casa dei Giochi e con il Centro Socio Ricreativo Villa San Giovanni di via S.Uguzzone, proponiamo anche importanti interventi presso queste due strutture: per la prima un impianto fotovoltaico ad accumulo e per la seconda il tanto desiderato ripristino del campo da bocce.

Qui puoi vedere un breve riassunto della proposta :



Questo invece è il testo completo : La proposta VILLAINSIEME


Giro d’Italia 2017

Il Giro d'Italia 2017 anche quest'anno passerà nel nostro quartiere.
Domenica 28 maggio i ciclisti partiranno alle 13.00 dall'autodromo di Monza e, dopo aver attraversato Sesto San Giovanni, da viale Italia arriveranno in viale Monza e qui, all'altezza di Sesto Marelli, svolteranno in via Fiume e percorreranno tutta via Porto Corsini per poi salire verso la Bicocca.
Il passaggio lungo le nostre strade è previsto intorno alle 13.20 circa.

Comprensibili e notevoli le limitazioni al traffico veicolare.
Nella giornata di domenica, lungo tutto il percorso è stato istituito il divieto di sosta dalle 01.00 alle 19.00 e il totale divieto di transito dalle 06.00 alle 19.00.

Anche i mezzi pubblici di superficie subiranno conseguentemente alcune variazioni.
Autobus Linea 81:
- in direzione Sesto Marelli M1 transita da Villa S.G. M1 e da Via Vipacco devia per V.le Monza - Precotto M1,
- in direzione Lambrate FS M2 segue l’itinerario Don Guanella-Pompeo Mariani-Ponte Nuovo-Cislaghi-Monza-Mattei-Frigia-Andolfato-Breda-regolare.
Autobus Linea 51
- da Cimiano M2 in direzione Istria M5 limita il percorso a Precotto M1,
- da Istria M5 in direzione Cimiano M2 limita il percorso a Bicocca M5.
Autobus Linea 87:
- in direzione Villa S.G. M1 limita il percorso a Bicocca Università, effettua capolinea unico a Stz. Centrale,
- in direzione Centrale FS M2 M3 la linea è soppressa nella tratta Sesto Marelli M1-Bicocca Università.


Move your books !

Fai muovere i tuoi libri !
Il Comitato di Quartiere Villa San Giovanni ha lanciato l'iniziativa del Book Crossing di quartiere.
In alcuni negozi del quartiere verranno posizionate delle cassette contenenti libri.
Chiunque potrà liberamente e gratuitamente prenderne uno (possibilmente lasciandone uno in cambio), leggerlo e poi riportarlo, ridando così nuova vita a questi libri.
Sabato 27 maggio alle ore 15, presso il Parco Panza, tutti insieme coloreremo le cassette che ospiteranno i libri. Portate anche i vostri bambini!
Nella stessa occasione verranno raccolti anche i primi libri che vorrete condividere e regalare per questa iniziativa.
In caso di maltempo l'incontro verrà spostato in via Doberdò 37 presso la sede Scout.









Un articolo del Giorno



Alcune foto dell'evento


















il Comitato di Quartiere

E' nato il  " Comitato di Quartiere Villa San Giovanni " !
Il Comitato, creato in forma spontanea da un gruppo di volenterosi, si pone come obiettivo la salvaguardia del decoro e della sicurezza del Quartiere e la promozione di attività sociali e di pubblica utilità all'interno dei confini dello stesso, favorendo l'informazione e la partecipazione dei cittadini.
Il Comitato, pur ricercando un proficuo dialogo con le istituzioni e le forze politiche, sarà totalmente indipendente da qualsiasi partito o movimento.
Naturalmente la partecipazione è aperta a tutti coloro che abitano nel nostro quartiere.
E' un'avventura impegnativa e complessa e, per avere successo, servirà l'aiuto di tutti noi.

Chi, già da ora, volesse partecipare in qualsiasi modo alle attività o, più semplicemente, suggerire iniziative o argomenti da affrontare, può scrivere all'indirizzo mail segnalazioni@villasg.com.

I riferimenti, in via temporanea, sono quelli che già conoscete:
- la pagina Facebook “Quartiere Villa San Giovanni - Milano”
   (https://www.facebook.com/villasgcom/)
- il gruppo Facebook “Quartiere Villa San Giovanni - Milano”
   (https://www.facebook.com/groups/39814891295/)
- il gruppo Facebook “Segnali di Quartiere”
   (https://www.facebook.com/groups/351493435049084/)
- il sito internet http://www.villasg.com/

Nuove telecamere di videosorveglianza

Nel Bilancio di Previsione del Comune di Milano, per gli anni 2017-2019, è stato presentato e approvato un emendamento della consiliere Silvia Sardone con la richiesta di installazione di parecchie telecamere di videosorveglianza controllate dalla Polizia Locale.

In particolare due di queste verranno posizionate nel nostro quartiere.
Una presso i giardinetti di via Miramare, dove ormai da parecchio tempo assistiamo a comportamenti poco rispettosi del bene comune.
La seconda all'incrocio tra via Fortezza e via Galeno, in corrispondenza della chiesa di Cristo Re.
Un importante risultato per il quale ringraziamo doverosamente la Sig.ra Sardone.
I tempi previsti per queste installazioni non sono al momento noti e dipendono dagli uffici tecnici del Comune.






il parchetto di via Recanati

Mercoledì 19 ottobre alle ore 14.30 a Palazzo Marino si riunirà la Commissione Ambiente del Comune di Milano al fine di discutere i problemi del parchetto di via Miramare.
Come ben sanno coloro che abitano nelle vicinanze, alla sera il parchetto è diventanto punto di ritrovo di alcuni gruppi di ragazzi e altre famiglie che assumono comportamenti incivili, disturbando tutti con chiasso fino a tarda ora e lasciando una gran quantità di rifiuti per terra, anche nella zona attrezzata con giochi per i bambini.
Sono purtroppo rimaste senza risultato le numerose segnalazioni alla Polizia Locale.
Dopo aver esposto il problema a svariati rappresentanti politici, abbiamo incontrato l'appoggio di Silvia Sardone, recentemente eletta a consigliere comunale.
La mozione da lei presentata in Consiglio Comunale è stata rinviata alla discussione più approfondita che si terrà a Palazzo Marino nel giorno sopra indicato.
La richiesta è quella di recintare il parchetto tenendolo chuso durante le ore serali e notturne.
La riunione è aperta a tutti i cittadini ma, per motivi procedurali, chi avesse intenzione di intervenire prendendo la parola è pregato di comunicarlo in anticipo a Otello Ruggeri, collaboratore di Silvia Sardone, scrivendo a " posta @ otelloruggeri.it "
Una presenza numerosa sarà sicuramente di aiuto per l'approvazione della richiesta.


Il video della presentazione della mozione in aula:

il degrado del nostro quartiere

La trasmissione televisiva "Dalla Vostra Parte" di Rete4 è tornata ad occuparsi del degrado del nostro quartiere, puntando l'attenzione in particolare sui problemi creati dalla presenza del "Pane Quotidiano" e visitando il palazzo ex sede "De Marco" di via Fortezza ora occupato da parecchi immigrati.


Molti residenti stanno facendo appello ai politici recentemente eletti per affrontare anche altri specifici problemi del nostro quartiere, come ad esempio il mercatino abusivo spesso presente sotto i portici e la grave situazione dei giardinetti di via Recanati.

Qui, in particolare, la presenza di utenti sia del Pane Quotidiano sia del vicinissimo Drop Inn di via Miramare (un centro di sostegno per i tossicodipendenti) ma anche di alcuni gruppi di stranieri che tengono un comportamento indecoroso e irrispettoso degli altri cittadini ha creato una situazione inaccettabile.
Riportiamo le azioni del primo politico intervenuto sulla questione, il consigliere comunale Silvia Sardone, cha ha preparato una mozione con la richiesta di recingere almeno la parte adibita a parco giochi per bambini, sollevando contestualmente l'attenzione sul problema tramite la stampa.

Mozione per la recinzione
Comunicato Stampa
Articolo su il Giornale del 03.09.2016